Chi può partecipare

Può registrarsi al progetto qualsiasi ente, impresa, associazione e organizzazione non governativa (Ong) privata e pubblica, del terzo settore e del volontariato, purché abbia queste caratteristiche:

  • sede legale in uno Stato membro dell’Unione europea (Ue)
  • operi in uno dei settori legati alla solidarietà previsti dall’Iniziativa oppure intenda proporre offerte di lavoro o di tirocinio aventi una dimensione sociale o solidale
  • sia in regola con le normative nazionali in materia di fisco, previdenza e lavoro

Le istituzioni e gli organi dell’Ue (ad esempio, il Parlamento europeo, la Banca centrale europea, ecc.) non possono partecipare al progetto. Possono partecipare, invece, le organizzazioni internazionali di natura politica, economica, sociale e scientifica (ad esempio, Onu, Unido, ecc.), gli organismi sovranazionali (ad esempio, Oms) e le loro agenzie.